Up

09/09/2020 Nuove indicazioni del Ministero del Lavoro e Salute sulla sorveglianza sanitaria ambienti di lavoro - Proroga emergenza DPCM 7 settembre 2020

NUOVE INDICAZIONI DEI MINISTERI DEL LAVORO E SALUTE SULLA SORVEGLIANZA SANITARIA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Il Ministero del Lavoro e Ministero della Salute con la  circolare congiunta n. 13 del 4 settembre 2020 sono intervenuti ancora per fornire aggiornamenti ed chiarimenti in materia di sorveglianza sanitaria negli ambienti di lavoro, per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

 In sintesi i punti della circolare (anche riportata in allagato):

 − l’individuazione e gestione dei lavoratori fragili;

− le modalità di espletamento delle visite;

− i contenuti del giudizio medico-legale.

DPCM 7 SETTEMBRE 2020: PROROGA AL 7 OTTOBRE 2020 DELLE MISURE DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 222 del 7 settembre 2020 è stato pubblicato il DPCM 7 settembre 2020 che proroga fino al 7 ottobre 2020 le misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (proroga la data del 7 settembre prevista dal precedente DPCM 7 agosto 2020)

 Le disposizioni del presente DPCM sono applicabili dall’8 settembre 2020 e sono efficaci fino al 7 ottobre 2020.

Resta l’obbligo di sottoporsi al tampone se si rientra in Italia da Croazia, Grecia, Malta e Spagna

L’unica novità rilevante della proroga è l’aggiunta della possibilità di compilare un’autocertificazione per chi proviene dai paesi dai quali finora non era possibile raggiungere l’Italia. L’autodichiarazione serve per confermare che, una volta in Italia, si risiederà presso l’abitazione di una persona “anche non convivente”, ma con la quale sia in corso “una stabile relazione affettiva”. L’autocertificazione varrà anche come comunicazione all’ASL e sarà accompagnata dall’obbligo di quarantena per 14 giorni..

In sostanza  nuovo Dpcm conferma le norme già in vigore, comprese quelle che rendono obbligatorie le mascherine nei luoghi chiusi e all’aperto dove non sia possibile effettuare il distanziamento fisico. I mezzi pubblici potranno essere riempiti solamente fino all’80 per cento della loro capienza. La proroga riguarda anche le discoteche, che continueranno a rimanere chiuse e sull’isolamento fiduciario a seguito dell’ingresso nel territorio nazionale dall’estero.

 

Per gli approfondimenti :

il testo della Circolare Ministero del Lavoro e Ministero della salute del 4 settembre 2020 su: https://www.lavoro.gov.it/documenti-e-norme/normative/Documents/2020/Circolare-n-13-del-04092020-lavoratori-fragili-SARS-CoV-2.pdf 

il testo del DPCM 7 settembre 2020 a pag. 28 della G.U. n 222 del 7.9.2020 su: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/09/07/222/sg/pdf

 
 
Powered by Phoca Download
I cookies ci aiutano a fornire i servizi nel nostro sito. Utilizzando il sito l'utente accetta l'uso dei cookie secondo le nostre linee guida.